Corsi di doppiaggio

Struttura del corso

Corsi di doppiaggio Medialab Firenze

CORSO DI DOPPIAGGIO Cosa cerca un allievo quando decide di seguire un “corso di dizione” o di “doppiaggio”? Vuole scoprire le infinite potenzialità della propria voce. La comunicazione verbale ha un suo fascino, le parole hanno un loro corpo, peso, energia. Gli strumenti per chi vuol diventare “professionista” verranno forniti senza risparmio e farne tesoro dipenderà solo dalla volontà e dal talento del singolo allievo! Ma anche in mancanza di tale ambizione si imparerà che le parole e la voce possono essere usate in molteplici forme, che con le parole si può giocare, creare e, infine, parlare o leggere catturando l’attenzione dei nostri ascoltatori. Noi ci cimenteremo con il doppiaggio vero e proprio, con il piacere cioè di mettere la nostra voce e la nostra bella lingua italiana sulle labbra e sui volti degli attori più amati del cinema mondiale. Un’emozione e un gioco affascinanti, un modo per diventare attori mettendosi nei panni dei personaggi che compaiono sul grande schermo! I nostri corsi si svolgono con cadenza settimanale per la durata di 16/32 settimane a partire da metà settembre per arrivare fino a metà di giugno circa. A volte Ogni lezione sarà della durata di 3 ore. La lezione sarà suddivisa in due parti, con una pausa centrale di 10m. al massimo. Nella 1/a parte di un’ora e mezzo saranno sviluppate le seguenti materie: educazione vocale, dizione e recitazione. Saranno poste le basi per l’acquisizione degli strumenti essenziali del nostro lavoro. Nella 2/a parte saranno trattate le seguenti materie: doppiaggio e uso del microfono. Gli allievi, chiamati al leggio e posti dinanzi alla proiezione di una scena, si cimenteranno con le tecniche di questo straordinario mezzo espressivo.



Paolo Spennato

Paolo spennato , insegante di doppiaggio medialab firenze

Attore e doppiatore, speaker, presentatore e conduttore radiofonico,
Docente di dizione, impostazione vocale, lettura espressiva, Paolo Spennato si è formato presso l’ass. A.N.C.A.M VOX-VIDEO, sotto la guida di Roberto Ciurluini, Licinia Lentini e con il contributo dei professionisti che, negli anni, hanno arricchito la didattica della scuola di doppiaggio fiorentina.
Ha studiato anche con Mario Maldesi, il più grande e riconosciuto maestro del doppiaggio italiano di tutti i tempi.
Nel doppiaggio professionale partecipa costantemente alle produzioni della società MAYA L.C sotto la direzione di Roberto Ciurluini e della DIADEMA SERVICE sotto la direzione di Giulio Doni (fiction, situation comedies, film, oversound). 
Tra le serie tv si segnalano:
“That 70’s show” in onda su SKY (Canal Jimmy) ed MTV. 
(voce ufficiale per le ultime due serie del personaggio di Steven Hyde, tra i protagonisti della sit-com);
“The Agency” (La 7, Hallmark), 
“Whoopy” (Canal Jimmy); “Caroline in the city”; 
cartoni animati del ciclo “Melevisione” (Rai 3) e “Zombie hotel” su Disney Channel

Tra i film doppiati: 
“Un processo in provincia” di Delbert Mann, con Walter Matthau (edizione italiana anno 2004);
“Magnitudo 10.5” di John Lafia, USA, 2004
“Musketeers-Moschettieri”, regia di Steve Boyum con Gerard Depardieu, Nastassja Kinskij, Michael York.In ambito fiorentino voce documentaristica nel settore degli audiovisivi (cd-rom, video promozionali, corsi di formazione on-line, ecc.) e voce pubblicitaria.
Ha inciso: “La mosca ronzaronza” operina in versi e musica per voci bianche e voce recitante di M.Grazia e Paola Lovisolo. Voce recitante:Paolo Spennato. Giunti Editore, collana “Giunti scuola, vol. VII” 
Ha inciso anche per RAI TRADE EDIZIONI gli spettacoli “Natura mundi et animae” e "Il sogno di Galileo", su musiche di Federico Bonetti Amendola.
Come conduttore radiofonico, lavora del 1988, ed è oggi uno dei punti di forza di Radio Lady, emittente con sede ad Empoli. Professionista dal 1995, in Toscana ha lavorato per le emittenti Radio Time (Firenze), Radio Azzurra Network (Firenze), Radio Sieve (Pontassieve-Fi).
Oltre ad essere intrattenitore in programmi contenitore, cura e conduce la trasmissione a scopo divulgativo “Salute e bellezza”, della quale sono ospiti i migliori specialisti della zona nei vari ambiti medici.
Viene impiegato come voce ufficiale nella lettura dei notiziari dell’emittente associata Radio Sei Sei e di altri spazi redazionali
Per diversi anni ha svolto mansioni redazionali, occupandosi di cultura e spettacoli, e curando numerose interviste con molti tra gli attori e i cantanti più importanti in ambito nazionale e internazionale.Per la sua formazione, ha frequentato nel 1995 un “Corso per operatori radiofonici”, dove ha avuto grandi insegnanti come Alberto Severi e Maria Fernanda Ciccolo della sede RAI di Firenze, il Prof. Pier Francesco Listri, l’attrice Nicoletta Boris, Sara Maggi di Controradio e infine Gianfranco Monti e Alberto Lorenzini, ex direttori di Lady Radio e poi volti noti della televisione.
Nel 2002/2003 ha frequentato un “Corso per giornalisti radiofonici” organizzato dalla Provincia di Firenze con la partecipazione delle testate giornalistiche fiorentine di Lady Radio, Controradio e Radio Toscana Network (nelle quali ha frequentato degli ottimi stage) e con la supervisione dell’Ordine dei giornalisti della Toscana. Tra gli insegnanti, per la dizione e la parte espressiva, anche l’attore e regista Duccio Barlucchi.

In qualità di presentatore, conduce spettacoli e manifestazioni di ogni genere. Data la natura variegata di questo tipo di attività, non è possibile elencare le varie situazioni in cui essa stessa si svolge. Alcuni esempi: 
da 7 anni voce ufficiale per la Valdelsa di Giocagin, manifestazione di sport e solidarietà organizzata annualmente da Uisp e Unicef (Palazzetti dello Sport di Empoli e Montelupo F.no);
presentatore della manifestazione “Montelupo motori” (Palazzetto dello Sport di Montelupo F.no);
presentatore del “Carnevale d’autore” di Santa Croce sull’Arno;
presentatore in spettacoli in piazza, feste dell’Unità, ecc.
Presentatore di manifestazioni per il Comune di Empoli e per la ASL 11 Empoli


Recital e Letture pubbliche 
Varie occasioni pubbliche di lettura di brani letterari o di poesie.
Da segnalare:
1) IL SOGNO DI GALILEO-Serata per un nobile fiorentino, variazioni in musica e teatro sul tema di Galileo Galilei. Musica e libretto: Federico Sonetti Amendola; soprano Eva Mabellini; baritono Nicola Gerbi; pianoforte Ilaria Innocenti; attori Paolo Spennato e Sandra Bonciani.
Firenze, Basilica di S. Croce 26 ottobre 2007. (RAI TRADE EDIZIONI)

2) “NATURA MUNDI ET ANIMAE” azione musicale in tre parti di Federico Bonetti Amendola, testo originale “Firenze, 4 novembre 1966” di Ilaria Innocenti. Con Quartetto Haydn di Vienna, Eva Mabellini mezzosoprano, Alessandro Rinella tenore, Paolo Spennato attore. 
Vienna, Minoritenkirche 19 aprile 2007. (RAI TRADE EDIZIONI)

3) “LE BELLE E LE BESTIE-la deformità nel musical” con il Coro Vox Luna; pianoforte: Natalia Princi; sceneggiatura, attore narratore Paolo Spennato; regia, ideazione scenografica e direzione del coro: Eva Mabellini. (Firenze, Teatro del Romito. Maggio 2007)

4) “Stabat Mater” di G.B. Pergolesi con letture tratte dal “Paradiso” dantesco. Mezzosoprano Eva Mabellini, soprano Floriana Pezzolo, pianista Angela Baroncelli, voce recitante Paolo Spennato. (Pieve di San Leonino-Panzano in Chianti, luglio 2006)

5) “Se durassimo in eterno…Brecht e Weill a confronto”. Voce recitante Paolo Spennato, Eva Mabellini mezzosoprano, pianista Angela Baroncelli. (Oratorio de’ Vanchetoni e librerie fiorentine. 2006)

6) “Cabaret. Storie in songs” concerto-spettacolo con il Coro Vox Luna diretto da Eva Mabellini, mezzosoprano Eva Mabellini, pianista Angela Baroncelli (o Natalia Princi), narratore-presentatore Paolo Spennato. (Teatro del Sale, Oratorio de’ Vanchetoni, Villa Demidoff Parco di Pratolino e altri spazi fiorentini. 2006-2007) 


Teatro di prosa: 
Le donne al parlamento di Aristofane, regia di Maria Celia Bresciani. Partecipazione e segnalazione di merito al X Festival Internazionale dei Giovani (organizzato dall’Istituto del Dramma Antico di Siracusa) svoltosi nel maggio 2004 al Teatro Greco di Palazzolo Acreide, in provincia di Siracusa.
Rappresentato inoltre al Teatro Puccini e al Teatro Rifredi di Firenze, al Teatro Shalom di Empoli e in Piazza SS. Annunziata a Firenze (2004 e 2005).

Tra i lavori di chiaro impegno civile si inseriscono:
Se questo è un uomo riduzione da Primo Levi (ruolo del nazista), regia di Sergio Salvi (Sesto Fiorentino: Villa San Lorenzo, Casa del Popolo di Colonnata e, per i ragazzi delle scuole, al Cinema Teatro Multisala “Grotta”).

"Mai più guerra" da autori vari, regia di Sergio Salvi (Sesto Fiorentino: Villa San Lorenzo, Pieve e Chiostro di San Martino, Casa del Popolo di Colonnata e, per i ragazzi delle scuole, al Cinema Teatro Multisala “Grotta”).

"Sacco e Vanzetti-tra farsa e realtà" (ruolo grottesco dell’Inquisitore), regia di Daniela De Rosa (Istituto per non vedenti a Firenze e varie sale fiorentine)

"Festa grande d’aprile" di Franco Antonicelli (ruoli vari), regia di Sergio Salvi (Teatro Boito di Greve in Chianti; Sesto Fiorentino: Villa San Lorenzo, Casa del Popolo di Colonnata e, per i ragazzi delle scuole, al Cinema Teatro Multisala “Grotta”)
Questo spettacolo, portato in scena con la compagnia Dream Company di Colonnata-Sesto F.no e la regia di Sergio Salvi, nel novembre 2003 si è aggiudicato il Premio Teatro “Eduardo” indetto dall’ Arci Toscana.

Altri titoli: 
"Uomo e galantuomo" di E. De Filippo, regia di Daniela De Rosa (vincitore come miglior spettacolo del Premio Città di San Miniato-Pi. Rappresentazioni in varie sale fiorentine)
"Cavalleria Rusticana" di G.Verga (nei panni di Turiddu), regia di Sergio Salvi (Sesto Fiorentino: Teatro della Limonaia, Villa San Lorenzo, Pieve e Chiostro di San Martino, Casa del Popolo di Colonnata, Giardini della Zambra. Inoltre Teatro di Rifredi di Firenze, Castello di Calenzano-Fi e centro cittadino di Lastra a Signa-Fi); 
L’Opera Seria dal libretto di Raniero de’ Calzabigi, regia di Sergio Salvi (Villa Demidoff Parco di Pratolino-Fi; Sesto Fiorentino: Teatro della Limonaia, Villa San Lorenzo, Palazzetto dello Sport, Casa del Popolo di Colonnata);
Antigone di Sofocle (nel ruolo di Creonte) , regia di Sergio Salvi; (Sesto Fiorentino Villa San Lorenzo, Casa del Popolo di Colonnata e Castello di Calenzano-Fi); 
"La favola della bambola abbandonata", ispirato a un lavoro di Giorgio Strehler su Brecht, regia di Sergio Salvi (Sesto F.no Villa San Lorenzo, Casa del Popolo di Colonnata e Castello di Calenzano-Fi); 
L’orso e Una domanda di matrimonio atti unici comici di Cechov (ruoli dei protagonisti maschili), regia di Sergio Salvi (Sesto F.no Villa San Lorenzo e Casa del Popolo di Colonnata; Castello di Calenzano-Fi);
Re Lear di W. Shakespeare (personaggi Kent, Cornovaglia), regia di Sergio Salvi (Sesto F.no Villa San Lorenzo e Casa del Popolo di Colonnata);
"Casa di bambola" di Ibsen (nel ruolo di Helmer), regia di Sergio Salvi (Sesto F.no Villa San Lorenzo e Casa del Popolo di Colonnata);
"Nozze di sangue" di F. Garcia Lorca (personaggio della Morte), regia di Maria Celia Bresciani (stagione ufficiale del teatro Le Laudi di Firenze nel 1997)
Yerma di F. Garcia Lorca, regia di Maria Celia Bresciani (stagione ufficiale del teatro Le Laudi di Firenze nel 1998, altre rappresentazioni nel Cenacolo di Sant’Apollonia-Firenze);
"Tragedie in due battute" di Achille Campanile, regia di Massimo Stinco (Firenze Teatro Le Laudi, Teatro 13 e Teatro Il Boschetto);
"Delitti esemplari" di Max Aub, regia di Massimo Stinco (Firenze Teatro Le Laudi, Teatro 13 e Teatro Il Boschetto);
La Passione di Gesù Cristo da un manoscritto medievale (nel ruolo di Gesù Cristo), regia di Sergio Salvi (laboratorio);
"La Tempesta" di W. Shakespeare (nel ruolo di Trinculo), regia di Claudio De Palma (laboratorio);
L"’Inferno dantesco" (nel ruolo di Virgilio) riduzione e regia di Maria Celia Bresciani (laboratorio);
"Peer Gynt" di Ibsen (ruolo di Peer Gynt), regia di Maria Celia Bresciani (Casa del Popolo di Grassina-Fi-laboratorio);
"Le baccanti" di Euripide, regia di Maria Celia Bresciani (Casa del Popolo di Grassina-Fi. Laboratorio);
"La ballata del vecchio marinaio" di Coleridge, regia di Maurizio Sazio. (laboratorio)

Formazione teatrale
Comincia nel 1991 studiando dizione e recitazione con il regista fiorentino Massimo Stinco (3 anni presso la storica “Accademia dei piccoli”). Importante nel 1994 l’incontro con l’ex ballerina del Comunale di Firenze Rossana Sieni e i suoi corsi di Espressione Corporea (per 2 anni) basati sullo sviluppo delle facoltà immaginative e sullo sviluppo dell’energia. 
La formazione continua poi con il regista romano Sergio Salvi e con l’attrice uruguaiana Maria Celia Bresciani. 
Seguiti i corsi di entrambi per vari anni, questi due registi hanno continuato ad essere punti di riferimento e maestri anche in seguito, in situazioni professionali.
Ai corsi annuali nel tempo si sono affiancati vari stage e laboratori per sviluppare competenze specifiche come l’uso della voce e della parola, l’espressione corporea e mimica, l’analisi del personaggio e lo sviluppo dell’energia. Tra questi maestri occasionali ama ricordare in particolare Franco Di Francescantonio, Claudio Di Palma, Gianluigi Tosto. Ha partecipato a lezioni dimostrative di Giulia Varley del prestigioso Odin Theatret di Eugenio Barba.

Ha studiato per 2 anni (1999-2000 e 2000-2001) danza contemporanea (metodo Graham) presso la scuola “Imago Lab” di Firenze 


Canto lirico (tenore)
Dall’ottobre 2003 al giugno 2006 ha frequentato le lezioni di canto tenute dal soprano Elena Cecchi Fedi c/o la “Scuola di musica di Fiesole”. 
Fa parte del Coro “F. Landini”, diretto da Fabio Lombardo presso la stessa Scuola di musica di Fiesole.
Studia canto anche con la maestra mezzo-soprano Eva Mabellini. 
Da circa un anno, approfondisce lo studio della vocalità con il metodo “La voix liberée” dell’ex cantante lirica francese Yva Barthelemy (Teatro la Scala di Milano e Metropolitan di New York, tra gli altri)

Attività didattica

Dal 2001 docente di recitazione e doppiaggio c/o i Corsi di doppiaggio e gli Stage estivi dell’Associazione A.N.C.A.M-VOX VIDEO di Firenze. Tra le materie trattate: la respirazione, la dizione e l’articolazione, l’uso della voce, la recitazione e, naturalmente, l’apprendimento e la pratica della tecnica del doppiaggio.

Dal settembre 2007 tiene Corsi di dizione e speakeraggio c/o gli studi professionali del Centro Multimediale “Medialab” di Firenze.

Insegnante privato di dizione, tecnica vocale e recitazione.

Consulente teatrale e coordinatore scenico del Laboratorio Musical e del Coro Vox Luna diretto dalla M.ra Eva Mabellini.

Dal 2002 al 2006 è stato docente di dizione ad Empoli nei “Circoli di Studio” avviati dall’Agenzia per lo Sviluppo del Circondario Empolese-Valdelsa su progetto approvato dalla Comunità Europea.